*** Campioni d'Italia ***

ALTRI TEMPI

ALTRI TEMPI

Un altro calcio, un’altra vita, un secolo fa… Eppure non sono passati molti anni da quando la sosta natalizia è diventata effettiva e molti di voi ricorderanno partite giocate in date curiose, come l’antivigilia di Natale o il 30 dicembre. Oggi si va in vacanza poco prima delle festività ed il campionato resta fermo per 2 – 3 settimane, ma c’era un tempo in cui bisognava darsi malati, se si voleva banchettare con la famiglia. Poi arrivarono le richieste del sindacato calciatori ed il campionato riuscì a fermarsi almeno in prossimità del Natale. Era il 1974 , ma c’era ancora molto da lavorare per arrivare alla situazione attuale. Natale con i tuoi si, ma Capodanno in campo, visto che nel 1977 […]

Leggi tutto...

Addio Bearzot

Addio Bearzot

Spesso i media affermano che al calcio italiano, manchi Mourinho.…. A noi da oggi mancherà per sempre Bearzot. Un allenatore, un vero signore, un uomo che prima di insegnare calcio, insegnava il rispetto per gli avversari e valori che oggi, purtroppo, non estistono più, non solo nello sport! Negli ultimi anni Bearzot ha scelto di prendere le distanze da tv, radio e giornali e di non comparire: “Oggi le istituzioni del calcio non contano, tutti urlano in televisione e tutti parlano male di tutti. Mi dà fastidio vedere ex arbitri che criticano gli arbitri e allenatori che criticano i loro colleghi, senza alcun rispetto, dimenticando le responsabilità che uno ha. E allora me né sto a casa e non […]

Leggi tutto...

DELIRIO KRASIC

DELIRIO KRASIC

Era da tempo che non segnavamo un gol vittoria negli ultimi secondi, e l’aspettavamo.…. Al 94 ° lo Juventus Club Menfi è andato in delirio, dopo una partita, che ci ha visti padroni del campo e del gioco.Bravi ragazzi…vi vogliamo cosi…sempre. Immensi Chiellini, Sorensen, Melo, Krasic, Sissoko, Aquilani, Del Neri e tutti gli altri… Infine, auguro un buon lavoro all’amico Lello, che ha realizzato un sogno in qualcosa di reale. JUVENTUS — Lazio 2 – 1 

Leggi tutto...

QUESTIONE DI CULTURA...

QUESTIONE DI CULTURA...

Quando, in due occasioni ai nostri avversari non furono assegnati i cosiddetti “gol fantasma” (termine usato in ambito calcistico per indicare un gol non chiaro, generalmente a causa dell’indeterminabilità del passaggio della linea di porta da parte del pallone), l’Italia gridava allo scandolo e ai complotti. In queste occasioni nessuno metteva in risalto, che la Juve vinceva anche per 3 o 4 gol di vantaggio. Ieri sera abbiamo espugnato il Massimino contro un buon Catania. Sull’1 – 1 alla squadra BiancoNera non è stato assegnato il “gol non gol”,(il tiro di Quagliarella era al di la’ della linea di almeno 1 metro) ma nonostante cio’, la Signora con la esse maiuscola, con classe firmava una v […]

Leggi tutto...